FXAction Magazine

Campionati Italiani Motocross

Alla Malpensa il quarto appuntamento dell’italiano Prestige

Ancora in dubbio Lupino, alle prese con un infortunio, mentre in Mx2 Cervellin cerca la fuga

Michele Cervellin

La pista del Ciglione della Malpensa, a Cardano al Campo, si prepara a ospitare l’ennesimo grande evento della sua lunghissima storia.

Sulle colline che lambiscono l’aeroporto milanese, teatro di gare mondiali fin dal lontano 1962, arrivano i piloti del campionato italiano Prestige, pronti a disputarsi la quarta prova stagionale il 29 e 30 giugno. Ad accoglierli lo staff del moto club MV Gallarate, insieme a quello di Federmoto e FXAction.

Le gare fin qui disputate hanno fornito un quadro piuttosto fluido dei valori in campo.

Mattia Guadagnini

Alessandro Lupino (Kawasaki – Fiamme Oro) è stato il padrone della situazione, ma l’infortunio patito poche settimane fa in una gara di campionato del mondo potrebbe rimescolare le carte: Lupino, infatti, è ancora in dubbio per la Malpensa e, anche qualora decidesse di correre, non sarà certo al 100% della forma. Samuele Bernardini (Yamaha – Bbr Offroad) può approfittare delle difficoltà del viterbese per rilanciarsi nella lotta al titolo.

Per il terzo posto in classifica la battaglia è ristretta tra Davide De Bortoli (Honda – Krosteam Gaerne) ed Edoardo Bersanelli (Yamaha – Parma), ma nel gruppo dei primi ci saranno anche i due protagonisti del campionato 125 Senior: Stefano Pezzuto (KTM – Bbr Offroad), al debutto con la 450 del team Rsr, e Ramon Savioli (Husqvarna – Moto Racing Rieti).

Davide De Bortoli

Grande attesa per il ritorno di Simone Furlotti (KTM – Castellarano), fuori da inizio stagione per un problema a una spalla.

Nella Mx2 Michele Cervellin (Yamaha – Fiamme Oro) sta andando in fuga, approfittando della discontinuità dei suoi avversari. Il campione in carica, infatti, è l’unico a essere salito sempre sul podio, anche se a Savignano sul Panaro si è dovuto arrendere a Nicholas Lapucci (KTM – Fermignanese) e Mattia Guadagnini (Husqvarna – Ardosa). Guadagnini e Lapucci che, in quest’ordine, sono diventati i primi inseguitori del vicentino in campionato, sebbene con grande distacco.

Nicholas Lapucci

Ma i piloti che hanno dimostrato di poter vincere una gara sono molti altri. A cominciare da Alberto Forato (Husqvarna – Ardosa), protagonista di grandi prove a Cingoli e Montevarchi, e poi il francese Maxime Renaux, compagno di squadra di Cervellin nel team Sm Action, o ancora Joakin Furbetta (Husqvarna – Dmx Motorsport), secondo assoluto a Cingoli.

Alla Malpensa sarà di nuovo in gara l’ex campione del mondo David Philippaerts (Yamaha – Gorlese), mentre c’è curiosità per scoprire le prestazioni dello sloveno Luka Milec (Husqvarna – team Motoxgeneration Marovt), che corre abitualmente nel campionato europeo.

Confermata, naturalmente, la diretta televisiva e streaming di tutto l’evento. Visto il crescente successo d’ascolti, FXAction ha in serbo tante sorprese per i telespettatori, che saranno svelate nei prossimi giorni.

Foto Redbaz, Gianfranco Passera, Claudio FIori, Alex Piantanida, MXReport

26.06.2019