Supermarecross, Del Coco e Roberti campioni in anticipo

Ieri a Giardini Naxos assegnati i titoli della Mx2 e della Minicross – Domani l’ultima prova, sempre sulla pista siciliana

Andrea Roberti - ph. Sandro Valoroso
Andrea Roberti – ph. Sandro Valoroso

Giardini Naxos – Festa pugliese agli Internazionali d’Italia Supermarecross EICMA. Il leccese Matteo Del Coco e il tarantino Andrea Roberti hanno conquistato i titoli delle classi Mx2 e Minicross del campionato su sabbia FMI con una gara d’anticipo.

Il successo è arrivato al termine delle manche corse ieri a Giardini Naxos, nel primo dei due appuntamenti organizzati dal moto club Taormina New sulla nuova pista di Pietre Nere. Una spiaggia ampia, che ha permesso di realizzare un tracciato veloce e spettacolare, molto apprezzato dai piloti e dal solito pubblico numeroso.

Alessandro Sadovschi - ph. Sandro Valoroso
Alessandro Sadovschi – ph. Sandro Valoroso

La gara si è svolta nonostante la scarsità di piogge e mareggiate di quest’eccezionale 2022 abbiano lasciato la sabbia asciutta come in estate. La direzione di gara ha deciso di cancellare solo la finale Supercampione, perché, col calare del sole, la polvere avrebbe creato grossi problemi di visibilità ai piloti. Il moto club Taormina New, dal canto suo, è già al lavoro in vista delle gare di domani, per allestire dei sistemi d’irrigazione e risolvere una situazione forse mai verificatasi nei 39 anni di storia del Supermarecross.

Nel frattempo, tutte le altre manche precedenti alla Supercampione si sono corse regolarmente e quindi la classifica si è mossa, con verdetti importanti.

Giovanni Bertuccelli - ph. Sandro Valoroso
Giovanni Bertuccelli – ph. Sandro Valoroso

Matteo Del Coco (KTM – Pardi) si è confermato campione della Mx2 con un round d’anticipo, ma non è riuscito a festeggiare il titolo con la vittoria di giornata, andata al bravissimo compagno di squadra Alessandro Sadovschi (KTM – Fagioli). Al terzo posto si è piazzato Fabiomassimo Palombini (KTM – Gaerne Seven motorsport). Per quanto riguarda la classifica Over 40, Giovanni Ricca (KTM – Shine motorsport) ha preceduto Libertino Parla (KTM – Enduristi dei platani Black wolf).

Vittoria e titolo, invece, per un altro portacolori del team Pardi: Andrea Roberti (KTM – Castel del Monte), primo in entrambe le manche del Minicross, può festeggiare il secondo titolo consecutivo nel Supermarecross mini. Sul podio di Giardini Naxos lo hanno seguito Luca Colonnelli (KTM – Celestini motorsport) e Mattia Piredda (KTM – Sas Taras Padru).

Podio Mx2
Podio Mx2

Nella Mx1 Giovanni Bertuccelli (KTM – Pardi) ha imperversato in entrambe le manche, sfruttando al massimo i guai di Manfredi Caruso (Yamaha – Taormina New), che correva ancora condizionato da un infortunio al femore e non è andato oltre la terza posizione assoluta. Con questi risultati, Bertuccelli è passato in testa alla classifica. Jimmy De Nicola (KTM – Pardi) si è piazzato secondo assoluto e ha vinto la classifica della 300, davanti a Luciano Blanchi (KTM – Fba powersports) e Carmelo Ferla (GasGas – Fba powersports). Nella Over 40 primo Sergio Gusmano (Husqvarna – Leontino) su Pasquale Vizzari (Husqvarna – Srt) e Federico Borselli (KTM – Megan racing).

Partenza 125 - ph. Sandro Valoroso
Partenza 125 – ph. Sandro Valoroso

Grande spettacolo nella 125, dove Alfio Pulvirenti (KTM – Maida offroad C8 Seven motorsport) ha entusiasmato il pubblico amico con una grande rimonta in gara-1 e una cavalcata solitaria in gara-2. Noel Zanocz (KTM – Pardi) ha ottenuto gli stessi risultati, ma a manche invertite, e così si è piazzato secondo di giornata. Al terzo posto un altro velocissimo pilota di casa: Simone D’Agata (Fantic – Sicilia).

Ora per i piloti degli Internazionali d’Italia Supermarecross EICMA c’è un giorno di tempo per recuperare le energie. Domani (1 novembre) si torna in pista, sempre a Giardini Naxos, per la gara conclusiva del campionato e la proclamazione dei campioni.