L’Emilia-Romagna e l’Abruzzo conquistano il Trofeo delle regioni

A Ortona va in archivio la festa di fine stagione della supermoto italiana

Il podio off road - ph. Supermoto Italia
Il podio off road – ph. Supermoto Italia

Ortona – Festa e colori al Trofeo delle regioni 2022 supermoto Motorex. Al circuito internazionale d’Abruzzo di Ortona, nello scorso weekend, l’Emilia-Romagna e l’Abruzzo hanno conquistato la gara a squadre, davanti agli occhi del presidente della FMI Giovanni Copioli.

Il trionfo dell’Emilia-Romagna nella gara off road è arrivato grazie alla prestazione perfetta di Fabrizio Bartolini, che ha conquistato la pole position e poi la vittoria in entrambe le manche in cui era impiegato. Accanto a lui hanno fatto la loro parte Alberto Moseriti e Alberto Sacchi, con gare ordinate chiuse nella top five che hanno consentito alla squadra emiliano-romagnola di chiudere la giornata a quota 15 punti.

Alberto Sacchi - ph. Ciro Fotticchia
Alberto Sacchi – ph. Ciro Fotticchia

Solo due lunghezze in più per la Lombardia A. In gara con Luca D’Addato, Andrea Stucchi e Iacopo Monti, la squadra ha potuto contare sulla vittoria di D’Addato in gara-3 e sui secondi di posti di Stucchi e di nuovo D’Addato e sul settimo posto in gara-1 di Jacopo Monti. Alla fine i piloti in maglia verde hanno totalizzato 17 punti.

Sul terzo gradino del podio, con una grande prova, è salito l’Abruzzo, trascinato dai due terzi posti del regolarissimo Daniele Di Cicco. I piazzamenti nella top ten di Domenico Menei e Riccardo Teti hanno consentito ai padroni di casa di fermarsi a 27 punti e terminare la gara con un bel bronzo. Recrimina con la sfortuna, invece, il Lazio, che ha pagato il ritiro nella seconda manche di Alessandro Labate e si è dovuto fermare al quarto posto; insieme a Labate, in squadra c’erano Emanuele Maccariello e Simone Pizziconi.

Alessandro Sciarretta - ph. Supermoto Italia
Alessandro Sciarretta – ph. Supermoto Italia

Nella gara on road l’Abruzzo A, con Marco Malone e Alessandro Sciarretta, ha confermato totalmente i pronostici, dominando la sfida dall’inizio alla fine. I due piloti di casa si sono alternati al primo e secondo posto in tutte e due le manche, chiudendo la gara a 4 punti, cioè il massimo possibile.

Piazza d’onore per i campioni in carica dell’Emilia-Romagna, rappresentati da Iacopo Arduini e Leandro Mercado, con 19 punti complessivi. Edoardo Maria Savioli e Manolo Di Francesco hanno portato il Lazio sul terzo gradino del podio, a quota 21 punti.

Il podio on road - ph. Supermoto Italia
Il podio on road – ph. Supermoto Italia

Nel trofeo Cid’A, gara di contorno riservata ai giovanissimi Junior e alle ragazze, Andrea Benvenuti ha dettato legge in entrambe le manche, distanziando Gabriele Monica e Daniele Cornolti. A Francesco Lemma il successo nella classifica per le moto 65 di cilindrata, davanti a PJ781. Tra le ragazze del Femminile, invece, è stata Roberta Ponziani a imporsi su Maria Di Carlo, Loredana Amorosi e Federica Milani.