La Toscana si conferma al trofeo Paolo Torta

La gara per regioni di motocross Epoca si è disputata solo su una manche al sabato, oggi nulla di fatto causa maltempo

Il podio del trofeo delle regioni Paolo Torta 2022
Il podio del trofeo delle regioni Paolo Torta 2022

Montopoli di Sabina – È ancora la Toscana la regina del Trofeo delle regioni motocross Epoca Ufo Plast. L’edizione 2022 della gara intitolata a Paolo Torta, corsa sul Ponte Sfondato circuit a Montopoli di Sabina, vede il trionfo dei campioni in carica, autori di un’altra prova perfetta a punteggio pieno, proprio come l’anno scorso.

La manifestazione di quest’anno, tuttavia, sarà ricordata anche per il maltempo, che ha costretto gli organizzatori del moto club Wyss motorsport, la direzione di gara e il coordinamento Motocross epoca della FMI a dei continui aggiustamenti di programma. Ma alla fine si è rivelata azzeccata la strategia di forzare il più possibile i tempi nella giornata del sabato, per disputare almeno tutte le prime manche e “salvare” la gara dalla pioggia. Sacrificata anche la tradizionale presentazione delle squadre, rinviata alla sera per risparmiare il più possibile le ore di sole da dedicare all’attività in pista.

Partenza C-D1-D2
Partenza C-D1-D2

Nella notte tra sabato e domenica, infatti, arriva la tanto annunciata pioggia e i piloti, dopo un briefing in cui viene offerta a tutti l’opportunità di esprimere il proprio parere, concordano all’unanimità con la decisione della direzione gara (coordinamento Epoca FMI, direttore di gara e medico) di non disputare le seconde manche e chiudere la manifestazione direttamente alla domenica mattina, a causa della pista impraticabile.

E così la classifica del trofeo Paolo Torta 2022 si basa solo sulle manche del sabato, con la Toscana 1 che conquista il massimo punteggio. Merito delle vittorie di Marco Graziani nella A3, Mauro Romano nella B1, Alessandro Orbati nella B2 e Fabrizio Bennati nella E4. Un risultato così perfetto da potersi permettere di scartare come peggior risultato il successo di Orbati, in quanto pilota più giovane della squadra.

Fabrizio Bennati - ph. Radio Rider
Fabrizio Bennati – ph. Radio Rider

Massimo punteggio anche per il Veneto 1, in gara con Massimo Trollo nella A1, Kekkin nella A2, Alessio Soldà nella D2 ed Emanuele Beggin nella Evo 2. Scartato il secondo posto di Trollo, anche questa formazione ottiene 3 punti, cioè il massimo possibile, ma a fare la differenza e premiare la Toscana, come da regolamento del motocross epoca, è la discriminante della maggiore età complessiva dei componenti della squadra: 188 anni per i toscani, 160 per i veneti, che quindi si devono accontentare del secondo posto.

In terza posizione, con 4 punti, le Marche 1, trascinate dalle vittorie di Manlio Giachè nella D1 ed Emanuele Carosi nella E3; poi ci sono il secondo posto di Massimiliano Luzi nella E2 e il quinto posto di Paolo Spadoni nella D1, che viene scartato come peggior risultato.

Manlio Giachè - ph. Radio Rider
Manlio Giachè – ph. Radio Rider

Anche in questo caso, è decisiva per il bronzo delle Marche la maggiore età complessiva dei piloti in squadra. Insieme ai piloti del picchio, ottengono 4 punti anche Emilia-Romagna 1 (con Mirko Fiorentini, Gian Luca Gallingani, Giuliano Giovanelli e Massimo Marescalchi), Lombardia 4 (Alberto Ferrari, Ivano Ferrari, Cristian Bonardi e Massimo Saglimbeni) e Abruzzo 1 (Gianni Gismondi, Nicholas Tumini, Luciano Lanci ed Enrico Lettere).

A seguire, completano la top ten Lombardia 1, Toscana 2, Umbria 1 e Lazio 2.

Da segnalare la buona prova di Max Giusti. In gara come indipendente, cioè non inserito in nessuna squadra regionale, l’attore romano mette a frutto la conoscenza della sua pista di casa concludendo al quinto posto la manche della categoria D2.

Gianni Gismondi - ph. Radio Rider
Gianni Gismondi – ph. Radio Rider

Per quanto riguarda il Gruppo 4, che non gareggia nel Trofeo delle regioni ma in una speciale Coppa del presidente, vince Gherardo Gasso, davanti a Silvano Nora e Claudia Pellizzon.

Sul podio c’è anche spazio per una cerimonia speciale, con gli amici di Vincenzo Lombardo che consegnano una targa a Gianni Gismondi in onore del pilota siciliano scomparso a inizio 2022.

Con le ultime premiazioni del Trofeo delle regioni Paolo Torta si chiude la stagione 2022 del motocross Epoca Ufo Plast. L’appuntamento è al 2023 con un’altra affascinante serie di gare.