Domani a Giardini Naxos l’ultimo atto del Supermarecross

Punteggi doppi e pista modificata per l’assegnazione dei titoli nell’ultima gara del 2021 del motocross

Supermarecross - ph. Andrea Nicoletti
Supermarecross – ph. Andrea Nicoletti

Giardini Naxos – Il gran finale degli Internazionali d’Italia EICMA Supermarecross, ultima gara della stagione 2021 del motocross, è ai nastri di partenza. La quinta prova, quella decisiva per l’assegnazione dei titoli, è in programma domani, 8 dicembre.

Siamo ancora sulla spiaggia siciliana di Giardini Naxos, nella stessa location dove si è corsa domenica 5 dicembre la quarta prova del campionato, ma per domani FMI e il moto club Taormina New hanno previsto tante novità importanti.

Emilio Scuteri - ph. Andrea Nicoletti
Emilio Scuteri – ph. Andrea Nicoletti

Innanzitutto il punteggio, che domani, come previsto dal regolamento del campionato 2021, sarà doppio per tutte le manche, compresa la Supercampione. In palio ci sono ben 1090 punti, che potrebbero ancora stravolgere completamente tutte le classifiche di tutte le categorie.

Altre novità arriveranno dalla pista, che sarà modificata con una nuova conformazione rispetto a quella utilizzata domenica. Questo, ovviamente, per introdurre degli elementi tecnici in più e regalare ai piloti un tracciato diverso su cui misurarsi.

Matteo Del Coco - ph. Load35mm
Matteo Del Coco – ph. Load35mm

Per quanto riguarda la situazione di classifica, Emilio Scuteri (TM – Paolo Rossi Cina) ha rafforzato la sua leadership nella Mx1 con la tripletta nella gara di domenica, davanti a Giovanni Bertuccelli (KTM – Pardi). Jimmy De Nicola (KTM – Pardi) e Luca Milani (KTM – Milani), staccati di pochissimi punti, si giocano all’ultimo metro il titolo della 300.

Con oltre 800 punti di vantaggio da gestire, Matteo Del Coco (KTM – Pardi) potrebbe chiudere aritmeticamente il discorso titolo della Mx2 già al termine della prima manche. Mirko Dal Bosco (KTM – Berbenno) avrebbe bisogno di un autentico miracolo per sperare di ribaltare la situazione.

Andrea Roberti - ph. Andrea Nicoletti
Andrea Roberti – ph. Andrea Nicoletti

In 125 Fabiomassimo Palombini (Gas Gas – Gaerne) è passato in testa alla classifica e ora ha 600 punti circa da gestire su Simone D’Agata (Gas Gas – Sicilia). Anche lui, quindi, potrebbe chiudere i conti già al termine della prima manche. Stesso discorso per Andrea Roberti (KTM – Pardi), al quale basta precedere Hurricane (KTM – Gaerne) nella prima manche per assicurarsi il titolo del Minicross.

Al termine delle gare, il pubblico di Giardini Naxos potrà salutare i nuovi campioni degli Internazionali d’Italia EICMA Supermarecross, che saranno premiati direttamente sul podio siciliano.