FXAction Magazine

Campionati Italiani Motocross

Cavalieri del cross, a Montevarchi premio per Corrado Maddii

Il pluricampione italiano riceverà la targa di FMI e FXAction Group nel corso del round 3 del campionato Prestige

Corrado Maddii
Corrado Maddii

Montevarchi – Il gruppo dei Cavalieri del cross si allarga con Corrado Maddii. Il pilota e manager toscano sarà il terzo protagonista, dopo Emilio Ostorero e Franco Picco, a ricevere il premio di FMI e FXAction Group dedicato ai personaggi che hanno scritto la storia del motocross azzurro.

La cerimonia in onore di Maddii si svolgerà sabato 8 maggio a Montevarchi, nella giornata inaugurale del terzo round del Just1 campionato italiano Prestige.

Corrado Maddii è uno dei personaggi più longevi, conosciuti e titolati del motocross italiano. Nel suo palmares di pilota conta nove titoli italiani, cinque gran premi, due Coppe delle nazioni e un terzo posto al Motocross delle nazioni. E poi, naturalmente, il secondo posto al campionato del mondo 125 del 1984, culmine della rivalità con Michele Rinaldi per decretare il primo italiano a vincere un titolo iridato.

Corrado Maddii
Corrado Maddii

Smessa l’attività agonistica in prima persona, Maddii è rimasto nel mondo del motocross come team manager, ruolo che ricopre ancora oggi. Sotto le sue cure sono passati tanti grandi crossisti, alcuni dei quali, come Alex Puzar e Chicco Chiodi, l’hanno portato a conquistare quel titolo mondiale che gli era sfuggito per un soffio da pilota.

A consegnare la targa Cavalieri del cross a Maddii sarà Roberto Rustichelli, Coordinatore Motocross FMI. “Premiare Corrado per me è un onore per tre motivi – spiega -. Innanzitutto è stato uno degli idoli della mia infanzia, quando facevo lo spettatore alle gare della Coppa Mille dollari nelle Marche. Inoltre è stato uno dei primi italiani a rappresentare stabilmente il nostro motocross ad alto livello internazionale; il primo, insieme a Rinaldi, ad essere in grado di giocarsi un titolo mondiale. Il terzo motivo è la sua bravura come team manager. Se c’è un particolare che ammiro particolarmente di Corrado in questa veste, è la sua abilità a spiegare ai piloti come si prepara il cancello di partenza”.

Translate »