FXAction Magazine

Campionati Italiani Motocross

A Ponte a Egola la terza prova dell’italiano Maxxis Prestige

Sabato e domenica l’appuntamento col tricolore Elite e Fast. Evento aperto al pubblico e in diretta tv. In gara anche Kiara Fontanesi

Mattia Guadagnini (ph. Stefano Di Mambro)
Mattia Guadagnini (ph. Stefano Di Mambro)

San Miniato (PI) – Lo storico crossdromo “Santa Barbara” di Ponte a Egola, a San Miniato, è pronto per ospitare la terza prova del campionato italiano Maxxis Prestige 2020. L’appuntamento in provincia di Pisa è per il 12 e 13 settembre, con una graditissima novità: la gara sarà aperta al pubblico.

Il moto club Pellicorse, che gestisce l’impianto, ha predisposto l’accesso degli spettatori su prenotazione per la sola giornata di domenica, fino a un limite massimo di 500 persone. Una cornice piccola, ma comunque preziosa per lo spettacolo che metteranno in scena i piloti.

Partenza (ph. Motocrossaddiction)
Partenza (ph. Motocrossaddiction)

ELITE

A causa della concomitanza tra la gara di Ponte a Egola e la prova di campionato del mondo a Faenza, la Federazione motociclistica italiana ha cambiato il regolamento dell’italiano Prestige, consentendo ai piloti impegnati a livello internazionale di scartare il risultato di una delle quattro gare del tricolore. Ma molti dei protagonisti del Prestige saranno comunque in pista in Toscana.

A cominciare da Mattia Guadagnini (Husqvarna – Ardosa), il capoclassifica della Mx2, reduce dalle ottime prove al mondiale e deciso a fare la voce grossa anche al Santa Barbara. Ci sarà anche l’altra tabella rossa, Nicholas Lapucci (KTM – Over competition), passato in testa alla Mx1 a Castiglione del Lago, nonostante qualche problema in gara-1 lo abbia tenuto fuori dal podio di giornata.

Per Samuele Bernardini (Yamaha – Sassello) quella di Ponte a Egola è una gara determinante. L’anno scorso proprio qui il “Cinghiale” conquistò la vittoria che lo lanciò definitivamente verso il titolo tricolore e la sua speranza è che anche nel 2020 la tappa al Santa Barbara possa portargli fortuna.

Nicholas Lapucci (ph. Redbaz)
Nicholas Lapucci (ph. Redbaz)

Ma il gruppo dei protagonisti sarà arricchito da altri nomi forti. Gianmarco Cenerelli (Husqvarna – Scintilla) vuole continuare il suo grande momento di forma, testimoniato anche dalle buone prestazioni al mondiale, per attaccare la tabella rossa di Guadagnini in Mx2. Morgan Lesiardo (KTM – Gorlese Mario Colombo) cerca riscatto su una pista dove l’anno scorso fece vedere grandi cose, così come hanno bisogno di risultati importanti anche Stefano Pezzuto (KTM – Bbr offroad), Joakin Furbetta (KTM – Dmx Motorsport), Davide De Bortoli (Honda – Krosteam Gaerne) e Filippo Zonta (KTM – Gaerne).

E non va sottovalutato David Philippaerts (Yamaha – Gorlese Mario Colombo). L’ex campione del mondo, pur non correndo più a tempo pieno, ha fatto vedere a Castiglione del Lago che può ancora lottare per il podio e a Ponte a Egola avrà sicuramente uno stimolo in più, visto che si tratta della sua pista preferita.

Felice Compagnone (ph. Mxreport)
Felice Compagnone (ph. Mxreport)

FAST & CHALLENGE HONDA RED MOTO

Battaglie apertissime nelle due classi della categoria Fast, che finora hanno contato ben sei diversi vincitori in otto manche disputate.

Nella Mx1 comanda la classifica Giovanni Bertuccelli (KTM – Pardi), il più costante al vertice. A Castiglione del Lago il siciliano ha guadagnato un buon bottino di punti su Marco Roncaglia (KTM – Sm Action Migliori), che a Faenza invece l’aveva incalzato molto da vicino. Situazione inversa per Alessandro D’Angelo (Suzuki – Bbr offroad), primo in Umbria ma poco incisivo nella gara inaugurale, che attualmente occupa la terza posizione di campionato.

La Fast Mx2 è ancora più incerta, con Mattia Roncaglia (KTM – Sm Action Migliori) a guidare il gruppo nonostante una giornata non brillantissima a Castiglione del Lago. Sulla pista di Gioiella il mattatore è stato Felice Compagnone (KTM – Shine motorsport), che però ha saltato la prova di Faenza e quindi deve ancora recuperare terreno sulla tabella rossa. Paolo Ricciutelli (KTM – Pardi) aveva vinto in Romagna, ma ha raccolto pochissimo a Castiglione del Lago e così è sceso al quarto posto in classifica.

Kiara Fontanesi (ph. Daniele Barreca)
Kiara Fontanesi (ph. Daniele Barreca)

Il principale inseguitore di Roncaglia in questo momento è Paolo Ermini (Husqvarna – Bisso Galeto), con Matteo Del Coco (KTM – Pardi) al terzo posto. In ogni caso, tra il primo e l’ottavo in classifica, Eugenio Barbaglia, ci sono meno di 250 punti di scarto, cioè quelli che si ottengono con una vittoria di manche.

Nella bagarre della Fast Mx2 a Ponte a Egola si getterà anche Kiara Fontanesi (KTM – Fiamme Oro). La regina del motocross correrà in mezzo agli uomini per allenarsi in vista della ripresa del campionato mondiale femminile e la curiosità di valutare il suo livello in mezzo a un gruppo di piloti così agguerrito è tantissima.

Come da regolamento, le gare del campionato italiano Fast saranno valide anche per il challenge Honda Red Moto, riservato ai piloti in sella alle rosse. A Castiglione del Lago, in mezzo alle insidie del fango, i migliori sono stati Alessio Zaccaro (Inossidabili Terni) in Mx1 e Antonio Mancuso (Lion Montegranaro) in Mx2.

Antonio Mancuso (ph. Matteo Gatti)
Antonio Mancuso (ph. Matteo Gatti)

DIRETTE TV

Continuano a crescere i dati d’ascolto delle dirette del campionato italiano Maxxis Prestige. A Castiglione del Lago gli streaming su Facebook e Youtube hanno fatto registrare oltre 260mila visualizzazioni; numeri a cui vanno aggiunti i circa 10mila appassionati che hanno seguito la gara con il commento in spagnolo curato da Crossprensa, che anche per Ponte a Egola conferma la partnership con FXAction Group.

La diretta televisiva sarà su Ms Channel (canale 814 di Sky) e su Ms Sport (digitale terrestre in Liguria, Piemonte, Lombardia, Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Lazio), con repliche settimanali su Ms Motor Tv (canale 228 di Sky).

Alessandro D'Angelo (ph. Motocrossaddiction)
Alessandro D’Angelo (ph. Motocrossaddiction)

Per quanto riguarda lo streaming, le immagini saranno diffuse sul canale Youtube FXAction Live e sulle pagine Facebook di FXAction, Federmoto e 24MX. Quest’ultimo condividerà la diretta sulle pagine nazionali di Italia, Francia, Spagna, Germania, Austria, Svizzera, Olanda, Belgio, Repubblica Ceca, Regno Unito, Irlanda, Polonia, Finlandia, Svezia, Norvegia e Danimarca.

Prime manche in onda a partire dalle 11. Da ricordare che la diretta della gara sarà visibile gratuitamente grazie allo sforzo organizzativo di FXAction Group, che continua a credere e investire nella promozione del massimo campionato italiano di motocross e dei suoi protagonisti.

Da ricordare anche i premi speciali del weekend di gara. Nelle prove del sabato sarà assegnata la pole position Eleveit per il pilota più veloce in assoluto della categoria Elite. I precedenti vincitori sono stati Jeremy Seewer e Alessandro Lupino.  Alla domenica, invece, premiazioni per gli autori delle holeshot in gara-2: per quanto riguarda la Elite il premio sarà offerto da Ufo, nella Fast da Fashionbike.