FXAction Magazine

Campionati Italiani Motocross

Campionato Maxxis Prestige, il punto sulla Fast

Giovanni Bertuccelli e Paolo Ricciutelli guidano la classifica provvisoria, ma l’incertezza regna sovrana

Partenza (ph. Motocrossaddiction)
Partenza (ph. Motocrossaddiction)

Il 29 e 30 agosto torna il campionato italiano Maxxis Prestige.  Oltre alla corsa per il massimo titolo tricolore, quello Elite, si prepara un nuovo capitolo del campionato riservato ai piloti della categoria Fast.

La prima tappa di Faenza è stata molto equilibrata, con tanti cambi di posizione ed equilibrio totale tra i piloti di vertice. I migliori hanno messo in mostra un ritmo di gara abbastanza simile, per cui a fare la differenza sono state le partenze e la capacità di stare alla larga dai problemi.

Giovanni Bertuccelli (ph. Daniele Barreca)
Giovanni Bertuccelli (ph. Daniele Barreca)

L’unico apparso leggermente superiore alla media è stato Giovanni Bertuccelli (KTM – Pardi), che ha vinto la Fast Mx1, ma ha comunque dovuto lasciare la vittoria di gara-2 al velocissimo Marco Roncaglia (KTM – Sm Action Migliori). Marco Paganini (Honda – Krosteam Gaerne) e Tomas Ragadini (Suzuki – Rt 973 Mx school) sono due ulteriori protagonisti che a Faenza non hanno trovato abbastanza continuità per impensierire Bertuccelli, mentre Alfredo Memoli (Yamaha – Salerno) non era riuscito a trovare alla domenica la stessa brillantezza mostrata al sabato con la pole position.

Alessandro Albertoni (KTM – Brilli Peri) è l’unico della classe 300 due tempi ad aver ottenuto abbastanza punti per stare nella top ten. Nicola Matteucci (Yamaha – Megan racing), undicesimo assoluto, e Luca Milani (KTM – Milani), diciannovesimo, sono i suoi principali inseguitori.

Alessandro Albertoni (ph. Mxreport)
Alessandro Albertoni (ph. Mxreport)

Nella Mx2 la tabella rossa è sulla moto di Paolo Ricciutelli (KTM – Pardi), che è stato il più regolare a Faenza e ha portato a casa un primo e un terzo posto di manche. Sorprendendo anche sé stesso, come poi ha ammesso nelle interviste di fine gara. Mattia Roncaglia (KTM – Sm Action Migliori) è il primo contendente, grazie al quinto e primo posto conquistati in Romagna. Ma attenzione a Leonardo Angeli Junior (KTM – Spoleto), attualmente terzo in classifica, che a Castiglione del Lago corre in casa e ha già fatto vedere grandi cose al Trofeo delle regioni del 2018.

Il gruppo dei possibili protagonisti è nutritissimo. Ci sono anche Matteo Del Coco (KTM – Pardi), che a Faenza aveva stampato la pole position, Federico Tuani (Husqvarna – Berbenno), Paolo Ermini (Husqvarna – Bisso Galeto) e Gabriele Arbini (KTM – Bbr Offroad).

Podio challenge Red Moto (ph. Mxreport)
Podio challenge Red Moto (ph. Mxreport)

Le gare del campionato Fast assegnano anche il challenge Honda Red moto, riservato esclusivamente ai piloti delle “rosse”, che a Faenza ha visto Marco Paganini (Krosteam Gaerne) svettare in Mx1 davanti a Stefano Sonego (Gaerne) e Marco Valsangiacomo (Fossano). Nella Mx2 ha vinto il veterano Antonio Mancuso (Lion Montegranaro) su Matteo Ungaro (Parini) e Thomas Berto (Gaerne).

Le manche di Castiglione del Lago saranno trasmesse in diretta, esattamente come quelle della categoria Elite. Prime partenze dalle 11 e seconde batterie dalle 15. La copertura televisiva offerta da FXAction Group parte da Ms Channel (canale 814 di Sky) e su Ms Sport (digitale terrestre in Liguria, Piemonte, Lombardia, Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Lazio), con repliche settimanali su Ms Motor Tv (canale 228 di Sky).

Paolo Ricciutelli (ph. Mxreport)
Paolo Ricciutelli (ph. Mxreport)

Per quanto riguarda lo streaming, le immagini da Gioiella saranno diffuse sul canale Youtube FXAction Live e sulle pagine Facebook di FXAction, Federmoto e 24MX. Quest’ultimo condividerà la diretta sulle pagine nazionali di Italia, Francia, Spagna, Germania, Austria, Svizzera, Olanda, Belgio, Repubblica Ceca, Regno Unito, Irlanda, Polonia, Finlandia, Svezia, Norvegia e Danimarca.

 In tutte e due le partenze di gara-2 ancora in palio il premio holeshot messo in palio da Fashionbike.