FXAction Magazine

Campionati Italiani Motocross

Patrick Turrini formato super a Trofarello

Il campione in carica domina la prima prova dell’italiano 2020 di quadcross dopo tre manche spettacolari. Nei sidecar doppietta dei campioni del mondo Bax-Musset

Patrick Turrini (ph. Valter Ribet)
Patrick Turrini (ph. Valter Ribet)

Trofarello (TO) – Grande partenza per il campionato italiano quadcross & sidecarcross 24MX. Con alcuni dei migliori specialisti del mondo in azione, la pista torinese di Trofarello ha regalato ieri gare entusiasmanti e combattute, sia nelle tre che nelle quattro ruote.

Giornata fresca (per una domenica di luglio) e tracciato in condizioni perfette per quest’atteso debutto del campionato, a cui hanno voluto essere presenti anche il coordinatore motocross Fmi Andrea Barbieri e il presidente del comitato regionale Piemonte Fmi Walter Carbone, oltre all’immancabile coordinatore Fmi Quad e sidecar Antonio Assirelli.

Partenza quad Veteran (ph. Giorgio Prot)
Partenza quad Veteran (ph. Giorgio Prot)

Mattatore della giornata è stato Patrick Turrini (Yamaha – Gf Racer), che ha fatto valere il numero 1 di campione italiano in carica vincendo tutte e tre le manche riservate ai quad Qx1. Per il ligure, però, il successo è stato tutt’altro che una passeggiata. Andrea Cesari (Yamaha – Tity & Amarenas)e Paolo Galizzi (Yamaha – Gf Racer) sono stati anche loro velocissimi e sempre pronti a mettere il sale sulla coda al campione.

Nella Sport la prima tabella rossa dell’anno è andata a Marco Barbagli (CanAm – Castelfiorentino), davanti a Leonardo Cazzulo (Yamaha – Piccirilli) e Paolo Pucci (CanAm – Castelfiorentino).

Marta Gerotti (ph. Ruggero Visigalli)
Marta Gerotti (ph. Ruggero Visigalli)

Grande battaglia nella Veteran, dove Rodolfo Salustri (KTM – Monaco) è riuscito ad avere la meglio su Davide Gigli (Yamaha – Garfagnana) solo grazie al miglior piazzamento nella Supercampione. Alessandro Fontanazzi (Kawasaki – Tity & Amarenas) ha chiuso terzo.

Applausi a scena aperta per Marta Gerotti (TM – Gf Racer), prima nella Junior davanti a Simone Chiappone (Yamaha – Gf Racer) e Andrea Zucca (TM – Gf Racer). Nella categoria Trofeo Umberto Caronna (Rotax – Castelfiorentino) ha preceduto Riccardo Carozza (Suzuki – Piccirilli).

Partenza sidecar (ph. Giorgio Prot)
Partenza sidecar (ph. Giorgio Prot)

Occhi puntati sui sidecar, dove la presenza di tanti ospiti stranieri rendeva la gara decisamente più interessante e stimolante per i portacolori azzurri. A spuntarla, però, sono stati i favoriti della vigilia: Bax-Musset, l’equipaggio campione del mondo in carica, che ha vinto entrambe le manche. Il team franco-olandese ha comunque trovato pane per i suoi denti con gli svizzeri Heinzer-Betschart, che soprattutto in gara-2 sono arrivati davvero vicini al successo.

Bax-Musset (ph. Ruggero Visigalli)
Bax-Musset (ph. Ruggero Visigalli)

Per quanto riguarda gli italiani, i migliori sono stati i veterani Pozzi-Ceresa (Gardone Riviera), tornati quest’anno a fare coppia insieme e subito capaci di conquistare la terza posizione assoluta. Sfortuna per Compalati-Chopin (Gardone Riviera), velocissimi ma costretti al ritiro in gara-2, mentre i campioni in carica Lasagna-Lasagna (Panicale) hanno chiuso al quarto posto.

Il prossimo appuntamento con il campionato italiano quadcross & sidecarcross 24MX è per il 9 agosto a Chiusdino, in provincia di Siena.