FXAction Magazine

Campionati Italiani Motocross

Campionato quad e sidecarcross al via con i migliori piloti del mondo

Domenica 12 a Trofarello la prima prova dell’italiano con tutti gli specialisti azzurri e grandi ospiti internazionali, tra cui l’iridato sidecar Etienne Bax

Quadcross (ph. Carlo Landucci)
Quadcross (ph. Carlo Landucci)

Trofarello (TO) – Dopo la lunga sosta dovuta all’emergenza Covid-19, finalmente il mondo delle ruote artigliate torna a graffiare il terreno. L’attività di FXAction Group, promoter di riferimento del motocross nazionale, riparte da Trofarello, nel Torinese, dove il 12 luglio andrà in scena la prima prova del campionato italiano quadcross e sidecarcross, sotto l’organizzazione del moto club Trofarello.

Un appuntamento molto atteso dagli appassionati e anche dai piloti stessi, tutti alla ricerca di gare per togliere la ruggine accumulata durante la sosta. Capita, così, che in Piemonte arrivi anche il campione del mondo di sidecarcross, l’olandese Etienne Bax, in coppia col francese Nicolas Musset. E poi altri ospiti stranieri, come Heinzer-Betschart, Kolencik-Hejhal e Bolliger-Leutwyler, a sfidare la nutrita pattuglia italiana, capeggiata dai campioni nazionali 2018 e 2019 Lasagna-Lasagna (Motor’s club Panicale).

Lasagna-Lasagna (ph. Reportfab)
Lasagna-Lasagna (ph. Reportfab)

Tra i sicuri protagonisti anche l’equipaggio Compalati-Chopin (Gardone Riviera), con il primo già campione italiano tre stagioni fa e migliore azzurro al mondiale 2019, e i veterani Pozzi-Ceresa (Gardone Riviera), di nuovo insieme per tentare di ripetere i successi del passato.

Ci sarà battaglia e grande incertezza anche nei quad: tutti i migliori piloti italiani, infatti, saranno regolarmente al via. La caccia è aperta al titolo di Patrick Turrini (Yamaha – Gf Racer), il giovane talento ligure che l’anno scorso esplose in tutto il suo potenziale, aggiudicandosi l’alloro tricolore e il titolo di vicecampione europeo. Ma le due gare di Supermare quadcross a febbraio avevano mostrato un Paolo Galizzi (Yamaha – Gf Racer) incontenibile, tanto da guadagnarsi i galloni di grande favorito anche per la stagione di cross tradizionale.

Patrick Turrini (ph. Grazia Pierro)
Patrick Turrini (ph. Grazia Pierro)

Insieme alle due nuove leve non mancheranno di combattere Andrea Cesari (Yamaha – Tity & Amarenas) e Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli), due pluricampioni italiani sempre pronti a lottare per la vittoria.

Il numero degli iscritti della gara di Trofarello mostra una crescita rispetto al 2019: sono circa 30 i quad e 12 gli equipaggi di sidecar, ma le iscrizioni chiuderanno venerdì.

Oltre al tradizionale servizio video post-gara, FXAction Group produrrà uno speciale di circa 10 minuti sulla gara che andrà in onda all’interno della diretta della prima prova di campionato Prestige del 19 luglio a Faenza.