FXAction Magazine

Campionati Italiani Motocross

Flashback 2019 – Castel San Pietro

In attesa del rientro in pista per le gare del 2020, riviviamo i momenti più belli del campionato italiano Maxxis Prestige 2019. Ecco la video-sintesi dell’ultima tappa, quella di Castel San Pietro Terme

Samuele Bernardini vince il titolo Prestige Mx1
Samuele Bernardini vince il titolo Prestige Mx1

Il circus del campionato italiano Maxxis Prestige si dà appuntamento a Castel San Pietro Terme, appena fuori Bologna, per la sesta e ultima prova. Una gara che deve assegnare tutti e quattro i titoli in palio, compresi quelli della Fast, visto che nessuno è riuscito a chiudere in anticipo i giochi. E che riserverà l’ultima serie di colpi di scena di una stagione destinata a essere ricordata a lungo dagli appassionati.

MX2

Al via della gara ci sono ancora quattro piloti in corsa per il titolo: Michele Cervellin e Maxime Renaux del team Yamaha Sm Action, Mattia Guadagnini e Alberto Forato del team Husqvarna Maddii Racing.

Per tutta la giornata (Supercampione compresa) i quattro protagonisti combattono senza esclusione di colpi, superandosi più volte a vicenda. Alla fine il titolo sarà assegnato a Mattia Guadagnini, ma soltanto dopo la pronuncia del giudice sportivo in seguito a un reclamo presentato dal team Maddii. La vittoria di giornata, invece, è di Alberto Forato.

Il campionato della categoria Fast viene vinto da Kevin Cristino (KTM – Maggiora Park).

Mattia Guadagnini (ph. Mxreport)
Mattia Guadagnini (ph. Mxreport)

MX1

La classifica provvisoria mette Samuele Bernardini (Yamaha – Ghidinelli) in condizioni di grande vantaggio nei confronti di Alessandro Lupino (Kawasaki – Gebben Van Venrooy). Il pilota toscano si complica la vita con una serie di cadute, ma riesce comunque a raccogliere i punti sufficienti per vincere il suo primo titolo italiano Prestige.

Lupino chiude la stagione portando a casa la vittoria di giornata, davanti all’intramontabile David Philippaerts (Yamaha – Sdm) ed Edoardo Bersanelli (Yamaha – 3C).

Ramon Savioli (Husqvarna – Mototecnica) si aggiudica il titolo della Fast, mentre Gianluca Deghi (KTM – Meca Motor) quello della 300 2 tempi.

Samuele Bernardini (ph. Ruggero Visigalli)
Samuele Bernardini (ph. Ruggero Visigalli)

HIGHLIGHTS CASTEL SAN PIETRO TERME

RIVEDI TUTTE LE DIRETTE SUL CANALE FXACTION LIVE