FXAction Magazine

Campionati Italiani Motocross

A Fiumicino Giovanni Bertuccelli spicca il volo

Il campione in carica fa tripletta nella seconda prova degli Internazionali d’Italia EICMA Supermarecross. Vittorie di categoria per Scuteri (Mx2), Mazzantini (125), Zanocz (mini) e Galizzi (quad). Tra il pubblico anche Jorge Prado

Giovanni Bertuccelli (ph. Grazia Pierro)
Giovanni Bertuccelli (ph. Grazia Pierro)

Fiumicino (RM) – Sul litorale di Maccarese, a due passi dall’aeroporto di Fiumicino, Giovanni Bertuccelli spicca il volo. Il siciliano del team Pardi domina, in sella alla sua KTM, tutte e tre le manche nella seconda prova degli Internazionali d’Italia EICMA Supermarecross.

Un successo netto, che sa di rivincita dopo la sconfitta patita per mano di Emilio Scuteri domenica scorsa a Rosolina. Bertuccelli vince entrambe le batterie della Mx1 e poi, nella Supercampione, parte davanti e allunga con sicurezza, non lasciando mai speranze agli avversari.

Bella e molto apprezzata la pista allestita dal moto club Milani sullo stabilimento balneare della Polizia di stato, con salti spettacolari e ampi rettilinei. I piloti hanno modo di emozionare il numeroso pubblico, tra cui spicca il due volte campione del mondo Jorge Prado, rimasto fino al termine della giornata a gustarsi lo show.

Podio Supercampione (ph. Peppe Bartolotta)
Podio Supercampione (ph. Peppe Bartolotta)

Bertuccelli, dunque, trionfa nella Mx1 e allunga in testa alla classifica. Alle sue spalle a Maccarese ci sono il pilota di casa Gianluca Di Marziantonio (KTM – Dmx Motorsport) e il campano Domenico Morelli (KTM – Fba Powersports).

Emilio Scuteri (KTM – Celestini), il grande dominatore di Rosolina, s’impone nelle due manche della Mx2 e, nonostante una caduta nella Supercampione, vince ancora l’assoluta di classe. Lo seguono sul podio Joakin Furbetta (KTM – Dmx Motorsport) e il redivivo Antonio Mancuso (Honda – Lion Montegranaro).

Partenza Mx2 (ph. Peppe Bartolotta)
Partenza Mx2 (ph. Peppe Bartolotta)

Grande duello nella classe 125 tra Tiberio Mazzantini (KTM – La Rocca) e Valerio Lata (KTM – Tuscia Racing). A spuntarla, grazie al miglior piazzamento nella Supercampione, è il pilota toscano, ma in testa al campionato ora c’è Lata. Terzo di giornata Michele Gaballo (TM – Fba Powersport).

Le manche del minicross vedono il riscatto dell’ungherese Noel Zanocz (Husqvarna), che a Maccarese trionfa in entrambe le manche. Il vincitore di Rosolina, Alfio Pulvirenti (KTM – Milani), coglie un terzo e un secondo posto, mentre Brando Rispoli (Husqvarna – Brilli Peri) si aggiudica il bronzo di giornata. Nella categoria Junior vince Pierpaolo Mosca (KTM – Sicilia).

Tiberio Mazzantini (ph. Grazia Pierro)
Tiberio Mazzantini (ph. Grazia Pierro)

Tutto facile per Paolo Galizzi (Yamaha – Gf Racer) nei quad. Senza i rivali Turrini e Roagna, assenti per infortunio, il lombardo domina entrambe le manche e scappa via in testa alla classifica di campionato. Secondo nella Qx1 è Mario Cinotti (Rotax – Piedimonte). Ottima performance di Eddy Ghizzo (Suzuki – Chimax Lonigo), che vince le due gare della Sport.

Noel Zanocz (ph. Grazia Pierro)
Noel Zanocz (ph. Grazia Pierro)

Per gli Internazionali d’Italia EICMA Supermarecross ora una lunga pausa. La gara prevista a Fermo per il 1 marzo è stata rinviata a fine stagione, per cui l’appuntamento è direttamente fissato a ottobre, con la gara di Gabicce Mare.