FXAction Magazine

Campionati Italiani Motocross

Turrini e Ghizzo campioni a Gabicce

Il Supermare quadcross si chiude sulla riviera pesarese, titoli al ligure della Yamaha e il veneto della Suzuki. Nel cross domina ancora Bertuccelli; Fontanesi è quarta, poi si ritira per una caduta.


Patrick Turrini (Yamaha – Gf Racer) ed Eddy Ghizzo (Suzuki – Chimax Lonigo) sono i campioni 2019 del Supermare quadcross.

Sull’arenile di Gabicce Mare, il campionato internazionale su sabbia chiude il suo trittico d’inizio stagione con l’assegnazione dei titoli riservati ai quad. Turrini è il nuovo re della QX1, mentre Ghizzo si conferma al vertice della Sport.

Per le quattro ruote le gare in provincia di Pesaro si rivelano le più emozionanti dell’anno. Turrini riesce a vincere anche questa volta, ma manca l’obiettivo dell’en-plein a causa di un problema nella prima manche, che lo costringe a cedere il successo a Nicolò Roagna (Yamaha – Team Mgm) proprio all’ultimo giro. Il neocampione si rifà ampiamente in gara-2, dove precede Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli), che chiude terzo di giornata dietro a Roagna. Il secondo posto in campionato spetta invece a Paolo Galizzi (Yamaha – Gf Racer).

Nella Sport il vincitore di Gabicce è Alessandro Fontanazzi (Kawasaki – La Quercia), ma a Ghizzo basta la seconda posizione per assicurarsi il titolo. Dietro di lui, sia in gara che in campionato, si piazza Leonardo Arzani (Yamaha – Piccirilli).

Giovanni Bertuccelli

A Gabicce lo spettacolo arriva anche dal motocross. Giovanni Bertuccelli (Honda – Pardi) replica la tripletta di una settimana fa a Maccarese, dimostrando una supremazia che vanifica qualsiasi sforzo dei pur bravissimi Alessandro Lentini (Husqvarna – Valturano) e Salvatore Runcio (Yamaha – La Potenza).

Nella MX2 è il momento di Matteo Del Coco (KTM – La Rocca). Il salentino sfrutta al meglio la leggerezza della 2 tempi e costringe alla resa il campione uscente Antonio Mancuso (TM – Berbenno), che chiude sempre alle sue spalle. Al terzo posto c’è il pilota di casa Gioele Palanca (Husqvarna – Suasa).

Da segnalare nella MX2 la partecipazione di Kiara Fontanesi (Yamaha – Fiamme Oro). La sei volte iridata, alla prima gara della sua stagione, conquista due quarti posti, prima di uscire malconcia per una caduta nella Supercampione.

La 125, sempre incerta e spettacolare, premia Alessandro Facca (KTM – Tuscia Racing), con un primo e un terzo di manche. Un quarto e un primo sono il bottino di Pietro Razzini (Yamaha – Fiamme Oro), secondo classificato, mentre Raffaele Giuzio (KTM – Cairatese), terzo assoluto, torna in testa alla classifica da solo.

Valerio Lata (KTM – Tuscia Racing) continua a spadroneggiare nel minicross. Anche a Gabicce il romano piazza una doppietta con ampio margine su tutti gli avversari. Molto più avvincente la battaglia per la seconda posizione, con Giovanni Lippolis (Husqvarna – Fermignanese) che precede Giorgia Blasigh (Husqvarna – 2b Racing).

Il Supermarecross si prende ora una lunga pausa. Il campionato riprenderà a ottobre, con le tradizionali gare in Calabria e Sicilia che assegneranno i titoli del motocross.