FXAction Magazine

Campionati Italiani Motocross

A Maccarese Bertuccelli torna padrone

Il campione in carica fa tripletta sul litorale di Fiumicino, davanti a un grande Scuteri. Ospiti d’onore Tony Cairoli e Jorge Prado

Il re è tornato. Dopo la prova sofferta di domenica scorsa a Rosolina, Giovanni Bertuccelli (Honda – Pardi) si riscatta prontamente e a Maccarese piazza una tripletta che lo riafferma uomo da battere del Supermarecross.

Giovanni Bertuccelli Ph.Grazia Pierro

L’otto volte campione del torneo internazionale su sabbia vince tutte le manche in cui è impegnato. Nelle due di categoria della MX1 precede il motivatissimo pilota di casa Gianluca Di Marziantonio (KTM – Dmx Motorsport), mentre nella Supercampione piega Emilio Scuteri (KTM – Celestini) dopo un duello all’ultimo sangue.

Scuteri è l’altro grande protagonista della giornata. Dominatore della MX2, regala al pubblico gare esaltanti, arricchite da rimonte e sorpassi spettacolari.

Emilio Scuteri Ph.Claudio Cei

Belle prove arrivano anche da Alessandro Lentini (Husqvarna – Valturano), terzo nella MX1, Matteo Del Coco (KTM – La Rocca) e Antonio Mancuso (TM – Berbenno), secondo e terzo nella MX2.

La gara di Maccarese si svolge davanti a una bella cornice di pubblico, su una pista preparata ottimamente dal motoclub Milani. E, all’improvviso, con la partecipazione di Tony Cairoli e Jorge Prado. Approfittando della vicinanza dell’evento con la sede del team KTM Red Bull, la leggenda di Patti e il fenomeno spagnolo si concedono qualche ora di relax guardando il Supermarecross e gli amici in gara.

Podio Minicross con Tony Cairoli Ph.Claudio Cei

Sempre molto disponibili coi fan, Cairoli e Prado entrano nella cerimonia di premiazione, consegnando le coppe ai vincitori delle varie categorie.

Per quanto riguarda le classi riservate ai giovani, la 125 è un concentrato di emozioni e colpi di scena dall’inizio alla fine. Il campano Michele Gaballo (TM – Errico Racing) conquista la sua prima vittoria, con un secondo e un primo di manche. Al secondo posto Alessandro Facca (KTM – Tuscia Racing), dominatore di gara-1 ma penalizzato da una serie di cadute nella seconda uscita. Al terzo posto un costante Andrea Rossi (KTM – Fiamme Oro).

Valerio Lata (KTM – Tuscia Racing) si conferma mattatore assoluto tra i minicross, con un’altra doppietta. Per la piazza d’onore la lotta è molto più incerta e vede protagonisti Giovanni Lippolis (Husqvarna – Fermignanese), Alfio Pulvirenti (KTM – Palermo e Giorgia Blasigh (Husqvarna – 2b Racing). Ottima prova anche per Brando Rispoli (Husqvarna – Brilli Peri), vincitore della Junior.

Start quad Ph.Cei

Il Supermare quadcross continua sotto il segno di Patrick Turrini (Yamaha – Gf Racer). Il sanremese in questo momento pare imbattibile: anche a Maccarese fa pole position e due gare condotte dal primo all’ultimo giro. Nonostante il pubblico di casa, Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli) è costretto ad alzare bandiera bianca, con Nicolò Roagna (Yamaha – Team Mgm) al terzo posto. La vittoria della Sport va a Eddy Ghizzo (Suzuki – Lonigo).

24.02.2018 – Uffcio Stampa FXAction