Alessandro Lupino non dà tregua e conquista anche l’ultima prova di Faenza. Nella MX2 vince Nicholas Lapucci davanti a Michele Cervellin.

La gara finale al Monte Coralli di Faenza ha chiuso in modo spettacolare la bellissima e combattuta stagione del Campionato Italiano Motocross Maxxis MX1 MX2 2017: in quella che poteva essere una passerella o poco più che una formalità per Alessandro Lupino (Honda Redmoto Assomotor) e Michele Cervellin (Honda Martin), i due piloti delle Fiamme Oro non si sono risparmiati, concludendo al primo ed al secondo posto delle rispettive classi.

leggi

En plein di Alessandro Lupino che a Faenza mette a segno la settima Pole Position Spark, Lapucci è nuovamente primo della MX2.

Nell’ultimo appuntamento stagionale del Campionato Italiano MX1 MX1 Maxxis, il già titolare della corona 2017 Alessandro Lupino (Honda Redmoto Assomotor) sigla per la settima volta, su sette prove, la Pole Position Spark. Il più rapido della MX2 è NIcholas Lapucci (KTM Revolution), per la seconda volta consecutiva autore della pole Spark. Michele Cevellin (Honda Martin), leader di classifica MX2 dopo la penultima prova di Mantova, è già praticamente campione vista l’assenza di Ivo Monticelli (KTM Marchetti Racing), unico rivale che era ancora matematicamente in corsa per il titolo. Domani gara 2 e Supercampione saranno in diretta su Nuvola61 DTT e streaming su Sportelevision dalle 13:45.

leggi

Atto finale della stagione tricolore MX1-MX2 al crossodromo Monte Coralli di Faenza. Michele Cervellin ad un passo dal titolo MX2.

Il mitico impianto Monte Coralli di Faenza si appresta ad aprire i cancelli in questo fine settimana – 7/8 ottobre – per l’ultimo atto della stagione nazionale motocross MX1 MX2: una gara attesa e determinante per l’assegnazione del titolo MX2 e di tutti i titoli Under21, Over21 delle due classi, più quello della 300.  Dopo la conquista del terzo tricolore MX1 consecutivo da parte di Alessandro Lupino (Honda Redmoto Assomotor), l’altro trono più alto del campionato – quello della MX2 – non è ancora stato assegnato, ma risulta alla facile portata di Michele Cervellin (Honda Martin), il quale, pur con qualche lieve incertezza nel corso della stagione, ha tenuto il comando della classifica dal secondo appuntamento in poi, allungando proprio nella penultima prova. 

leggi