Il campionato Maxxis Prestige alla resa dei conti

L’italiano motocross si ritrova al Ciglione della Malpensa per la penultima prova. Lupino cerca il titolo in anticipo.

I saliscendi dello storico Ciglione della Malpensa, a Cardano al Campo, sono pronti per ospitare ancora una volta una manifestazione di grande valore. L’8 e 9 settembre, infatti, arriverà in provincia di Varese il campionato italiano Maxxis Prestige di motocross.

Sulla pista gestita dal moto club Mv Gallarate, una delle più antiche d’Italia, si vedranno in azione piloti di livello internazionale, con la possibilità anche di assistere alla consegna anticipata di qualche titolo.

È la MX1 la classe in cui le cose sembrano più definite. Alessandro Lupino (Kawasaki – Fiamme Oro) è saldamente al comando della classifica, con quasi 700 punti di vantaggio su Stefano Pezzuto (Yamaha – Val San Martino). Se il viterbese riuscirà a difendere il suo margine, potrà festeggiare la conferma dell’alloro italiano prima di arrivare alla prova finale di Città di Castello.

La matematica tiene in corsa anche Davide De Bortoli (Honda – Gaerne), che però ha compromesso molte delle sue chance con la cattiva giornata di Castellarano, in cui ha totalizzato pochissimi punti. Da segnalare tra le note anche il cambio di casacca di Simone Croci, attuale sesta forza del campionato, che lascia la KTM e passa alla Suzuki.

Riccardo Righi (Husqvarna – Megan Racing) è il primo della Fast e, come Lupino, ha anch’egli un ampio margine sugli inseguitori, capeggiati da Tomas Ragadini (Honda – Parini) e Francesco Muratori (KTM – Over Competition). Nella 300 Davide Bertugli (Husqvarna – Castellarano) deve difendersi dagli attacchi dei fratelli Michele Riccardo Cencioni (KTM – Colli Fiorentini), entrambi a caccia del suo primato.

Nella MX2 le cose sono più incerte, tant’è vero che la tabella rossa è già passata di mano da un pilota all’altro per tre volte. A Castellarano se l’è ripresa il campione in carica Michele Cervellin (Yamaha – Fiamme Oro), che nella prova precedente aveva dovuto cederla al compagno di squadra Simone Furlotti (Yamaha – Migliori). Il team Sm Action si presenterà alla Malpensa a ranghi completi, con lo svedese Alvin Ostlund che si aggiungerà allo squadrone, che conta anche Michael Mantovani e Alessandro Manucci.

Da non dimenticare il giovane Andrea Zanotti (Husqvarna – San Marino), attuale seconda forza del campionato, sempre pronto ad approfittare dei passi falsi che, a turno, hanno compiuto tutti i suoi avversari. E poi Giuseppe Tropepe (Yamaha – Val San Martino), vincitore nella gara inaugurale di Pietramurata.

Nella gara di Cardano al Campo della MX2 anche delle interessanti novità. Su tutte quella di Samuele Bernardini (Yamaha – Megan Racing), al debutto stagionale nel campionato Maxxis Prestige, con tutte le intenzioni di ben figurare.

Nella categoria Fast la battaglia è ancora più aperta. Andrea Adamo (Honda – Pardi) è in testa, ma Michael Mercandino (TM – Granozzo con Monticello), Manuel Ulivi (Yamaha – Cattai) e Ismaele Guarise (Husqvarna – Monselice) seguono a breve distanza. Tutto si deciderà con le ultime manche dell’anno.

Ulivi è in corsa anche per la vittoria del Challenge YZ Yamaha, in cui occupa la seconda posizione provvisoria, con un solo punto di ritardo su Felix Vaja (Yamaha – Berbenno). Il monomarca della casa di Iwata mette in palio un montepremi complessivo di 2200 euro.

Come ormai consuetudine per il campionato italiano Maxxis Prestige, sarà possibile vedere in diretta e in differita le gesta dei protagonisti del Ciglione della Malpensa anche dallo schermo del pc o della tv.

La gara sarà trasmessa su Automoto TV (canale 228 di Sky) e in diretta sulle piattaforme streaming di FXAction: la pagina Facebook FXAction e il canale Youtube FXAction Live.