Montevarchi si prepara all’italiano Senior, Veteran e Femminile

Quinto appuntamento per il campionato riservato alle 125 2 tempi, le ragazze e i vecchi leoni del motocross. Teatro è lo storico impianto del Miravalle

Dopo San Severino Marche e Fermo, il campionato italiano 125 Senior, Veteran, Superveteran, Master e Femminile incontra per la terza volta consecutiva una pista storica del motocross nazionale. Il prossimo sabato e domenica, infatti, a ospitare la numerosa e variopinta comitiva gestita da FXAction sarà il “Miravalle” di Montevarchi.

Il tracciato aretino fa segnare la quinta tappa del campionato, l’ultima prima della sosta estiva. Le previsioni meteo annunciano grande caldo, ma gli uomini del moto club Brilli Peri, coadiuvati da quelli della Federazione Motociclistica Italiana, sapranno sicuramente fronteggiare la situazione al meglio, forti della loro lunga esperienza a livello nazionale e internazionale.

A Montevarchi si arriva con grande attesa per seguire la battaglia nella classe 125. In questa categoria, infatti, ci sono stati quattro diversi vincitori nelle prime quattro gare.

Dawid Ciucci (KTM – Fermignanese) comanda la classifica davanti al compagno di squadra Marco Lolli (KTM – Bonanni), risalito al secondo posto dopo la gara di Fermo. Terzo c’è il vincitore di San Severino, Luca Borz (Yamaha – Ferlu), che deve guardarsi le spalle da un minaccioso Felice Compagnone (KTM – Celestini). Da tenere d’occhio altri due sicuri protagonisti: Ramon Savioli (TM – Ztl), che ha debuttato a Fermo con una vittoria, e Manuel Iacopi (Yamaha – Marradi), reduce da buoni risultati nel campionato europeo 300.

Nel campionato femminile Giorgia Montini (Yamaha – Garda Lake), Floriana Parrini (Honda – Megan Racing) ed Elisa Galvagno (Yamaha – Megan Racing) proveranno ancora una volta a interrompere il dominio della campionessa Kiara Fontanesi (Yamaha – Fiamme Oro).

Nella Veteran il capoclassifica della MX1 Tiziano Peverieri (Honda – Fagioli) può amministrare un ampio vantaggio su Massimiliano Riccio (Husqvarna – Achille Varzi) e Stefano Burana (KTM – Val Luretta). Fuori dalla lotta per il titolo è Michele Dal Bosco (Yamaha – Evergreen), presente a Montevarchi dopo la vittoria a Castel San Pietro.

Graziano Peverieri (Yamaha – Fagioli) comanda la Veteran MX2, davanti a Gianluca Faccioli (KTM – Castel San Pietro) e Andrea Terenzi (Yamaha – Lion Montegranaro). La battaglia tra i tre è ancora molto aperta.

Fabio Occhiolini (Honda – A.M. Aretina) è in testa alla Superveteran MX1 a punteggio pieno e potrebbe vincere matematicamente il titolo già a Montevarchi. Alle sue spalle ci sono Marco Ravaglia (Suzuki – Sasso Marconi) e Giovanni Annibaldi (Honda – Wyss).

Più incerta la situazione della Superveteran MX2, in cui Adriano Piunti (KTM – Royal Racing) e Ubaldo Di Domenicantonio (KTM – Milani) si stanno giocando il primato in classifica. Leggermente più distanziato, al terzo posto, c’è Paolo Catalano (KTM – Wyss).

Nella Master MX1 Bruno Cavandoli (Yamaha – Parma) deve resistere al ritorno di Giuseppe Canella (Honda – Rs 77) e Manlio Giachè (Honda – Quarantaquattro Racing), che nelle ultime gare si sono dimostrati più brillanti del capoclassifica.

Norbert Lantschner (Honda – Evergreen) comanda la Master MX2, ma sicuramente a Montevarchi dovrà correre in difesa contro il padrone di casa Furio Franceschi (Honda – Torre della Meloria). Valter Chiappa (Yamaha – Mariano Comense) correrà per difendere il terzo posto in classifica.