L’estate saluta l’italiano Quadcross e Sidecarcross

Un weekend tipicamente estivo ha fatto da cornice alla seconda prova del campionato italiano quadcross, sidecarcross e motocross categorie Rider-Expert. Sulla pista di Faenza, infatti, il sole ha picchiato duro senza sosta per tutti e due i giorni, arrivando a sfiorare i 30 gradi nelle ore più calde.

Con queste condizioni e con ben 13 manche da far partire nell’arco della giornata, il lavoro del personale del motoclub Monte Coralli, del promoter FXAction e della Federazione Motociclistica Italiana è stato incentrato soprattutto sul mantenere sempre la pista in buone condizioni e garantire il rispetto tassativo degli orari del cronoprogramma. Missioni che si sono risolte in un successo pieno.

LE GARE – QX1 e SPORT
Tre manche, considerata anche la finale Supercampione, vissute sulla battaglia tra Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli) e Patrick Turrini (Yamaha – Tity & Amarenas). Il primo, più blasonato e grande favorito della categoria internazionale, si è aggiudicato gara-1 e la Supercampione, mentre nella batteria mezzana il successo è andato al più giovane rivale, che sta migliorando a passi da gigante.
Tuttavia, se Mastronardi ha vinto la classifica assoluta della QX1, Turrini ha dovuto cedere la vittoria di categoria della Sport a Vincenzo Alercia (Honda – Sebino), sempre protagonista di partenze al fulmicotone. A penalizzare Turrini il ritiro per un guaio tecnico nella prima manche.
Majcol Porracin (Yamaha – Pedemontano) e Nicolò Roagna (Yamaha – Tity & Amarenas) hanno completato il podio della QX1, mentre Carla Gamboni (KTM – Milani) si è classificata seconda assoluta nella Sport e ha vinto la Femminile.

QUAD VETERAN, JUNIOR e TROFEO
Davvero interessanti le gare di questo potpourri che raduna dietro allo stesso cancelletto giovanissimi, vecchie glorie e amatori con poca esperienza.
Nella prima manche ha vinto il Veteran Davide Gigli (KTM – Garfagnana), davanti allo Junior Massimiliano Moro (Yamaha – Piccirilli) e all’amatore Luca Agnelli (Yamaha – Piccirilli).
In gara-2 Agnelli è riuscito addirittura a mettersi dietro tutti gli avversari, precedendo Gigli e Roberto Casalini (KTM – Empoli Racing). Quarto posto per Moro, che è stato nuovamente il migliore degli Junior.

SIDECAR
Assenti nella prima gara, a Faenza sono tornati i campioni in carica Compalati-Ravera (WSP Zabel – La Guardia), che hanno ristabilito la loro legge, precedendo in entrambe le manche i combattivi Pozzi-Walti (WSP Husqvarna – Gardone Riviera).
Terzi e più staccati Mattoni-Gualatrucci (WSP Zabel – Baglioni), mentre Lasagna-Lasagna (WMC Zabel – Panicale) hanno perso punti pesanti per via di un inconveniente tecnico nella prima manche.

MX1
Dopo una prima manche nelle retrovie, Mattia Antonucci (KTM – Moterosato) ha vinto in scioltezza gara-2, andando a conquistare anche il successo di giornata nella Expert. Alle sue spalle, sul podio di categoria, la tabella rossa Alessio Zaccaro (Honda – Inossidabili Terni) e Andrea Lattanzi (Yamaha – Spoleto).
Grandi prove per i piloti della Rider, con Manuel Cavina (KTM – Monte Coralli) che ha totalizzato il miglior punteggio assoluto della giornata, balzando in testa alla classifica di campionato. Daniele Bruzzesi (Yamaha – One Two Eight) aveva vinto gara-1, ma una caduta nella seconda manche ha compromesso il suo risultato. Al terzo posto Federico D’Attilio (Suzuki – Fast Energy), anch’egli attardato in gara-2 dalla stessa caduta che ha coinvolto Bruzzesi.

MX2
Dominio incontrastato del capoclassifica Tommaso Algati (Honda – Over Competition), imprendibile per tutto il weekend. Due secondi posti per Alessio Agosti (Husqvarna – Carpi), che però è stato penalizzato di 10 posizioni in gara-1 per mancato rispetto delle bandiere gialle. A prendere il suo posto sul podio sono quindi stati Federico Carnevale (Yamaha – Garda Lake) e Riccardo Marzi (Honda – Garda Lake).
Per quanto riguarda la Rider, il migliore è stato nettamente Alessio Polidori (Yamaha – Baglioni). Alle sue spalle si sono piazzati Riccardo Bianchi (Suzuki – Ariano) e Mattia Liverani (Honda – Monte Coralli).

Il campionato motocross Rider-Expert osserva ora una lunga pausa fino a settembre, mentre i quad e i sidecar si danno appuntamento al 7-8 luglio a Salmour (CN).